Arte Vetrinistica e Visual Merchandising

Primo evento nazionale

L’Associazione culturale Arte Vetrinistica Italiana, fondata e presieduta dal M° Luigi Modolo, ha organizzato, in data 2 Luglio 2017, il primo evento nazionale di Arte Vetrinistica.
Presso la prestigiosa cornice di Villa Braida di Mogliano Veneto (TV) si sono incontrati un centinaio di addetti ai lavori e professionisti, allo scopo di dibattere sulla novità del comparto e su un ambiente, quello dei vetrinisti e del visual merchandising, che vede la domanda di occupazione in costante aumento.

Siamo orgogliosi e felici di raccontarvi, attraverso articoli e immagini, una manifestazione che ha riscosso un ottimo successo e che sarà sicuramente solo il primo di molti passi a venire.

(ANSA) – TREVISO, 30 GIU – In Veneto nasce il nuovo polo dell’arte vetrinistica, con la creazione del Registro nazionale che tutelerà figure specializzate fondamentali per il mondo del retail quali il vetrinista e il visual merchandiser.

L’atto fondativo è al centro del primo congresso dei professionisti del marketing visivo, oltre un centinaio da tutta Italia, che si incontreranno domenica 2 luglio a Mogliano Veneto (Treviso).
Si prevede che nel Registro in confluiranno 16 mila addetti che vedranno così riconosciuta la propria categoria anche sotto il profilo fiscale.

In Italia, fa presente l’Associazione culturale arte vetrinistica italiana, promotrice dell’evento, si allestiscono quattro milioni di vetrine all’anno e queste figure specializzate sono molto ricercate nel mondo del lavoro.

Il 60% dei frequentatori dei corsi attivati dall’associazione, è stato sottolineato, trova un’occupazione stabile entro sei mesi dalla
fine degli studi.

“Fino a una decina d’anni fa la professione era quasi esclusivamente prerogativa degli uomini – osserva infine il direttore, Luigi Modolo – mentre oggi sono soprattutto le donne, di ogni età, ad avere la vocazione dell’arte vetrinistica”.